Vestire il Paesaggio in mostra a Palazzo di Giano a Pistoia

Dal 26 ottobre al 17 novembre l’allestimento presso le Sale affrescate del Palazzo Comunale per un viaggio tra verde, paesaggio e storia di Pistoia. 

Da domani sabato 26 ottobre a domenica 17 novembre Palazzo di Giano ospiterà le mostre di “Vestire il Paesaggio 2013”, il meeting internazionale dedicato a verde, sostenibilità ambientale e promozione della tradizione florovivaistica del territorio.
All’interno delle Sale Affrescate sarà predisposta una sintesi degli allestimenti che, a giugno scorso, nella suggestiva cornice del convento di Giaccherino, hanno accompagnato la terza edizione dell’evento. 
Ciò avverrà grazie alla collaborazione tra Provincia e Comune di Pistoia, che condividono l’idea di mettere al centro delle politiche pubbliche i temi del verde, della tutela del paesaggio, del governo del territorio.
“Vestire il Paesaggio a Palazzo di Giano – viaggio per immagini ed esperienze nella storia del vivaismo e del paesaggio pistoiesi” è il titolo dell’esposizione, che raccoglierà al suo interno sette delle tredici mostre realizzate in occasione della kermesse, con materiale fotografico e bibliografico, proveniente da archivi e biblioteche, e con lavori grafici e progettuali.
L’inaugurazione è fissata alle ore 17 di sabato 26 ottobre. Vi parteciperanno il sindaco Samuele Bertinelli, il presidente della Provincia Federica Fratoni. Da domenica 27 ottobre a domenica 17 novembre la mostra resterà aperta nelle Sale affrescate del Palazzo Comunale con il seguente orario: da lunedì a venerdì, dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 19.00; sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00. L’ingresso è gratuito.

Nelle tre edizioni di “Vestire il Paesaggio”, gli allestimenti hanno sempre ricoperto un valore importante: una sorta di percorso nel verde e nella storia, dalle origini del vivaismo alle trasformazioni del paesaggio, inteso come elemento chiave per lo sviluppo del turismo, la valorizzazione del patrimonio culturale e il benessere della collettività.
Le mostre ospitate a Palazzo di Giano propongono, in particolare, un viaggio nel sistema verde e paesaggistico pistoiese, dall’analisi del contesto fluviale e della piana dell’Ombrone, alla rivisitazione grafica dei cataloghi storici delle aziende vivaistiche, dall’analisi dei paesaggi storici e delle loro mutazioni nel tempo, ai successi conquistati dalla Città delle Piante in Europa.
“Ombrone Pistoiese spina dorsale per il recupero del rapporto con il paesaggio”; “Piante sementi e approcci d’arte:i cataloghi di un vivaismo d’altri tempi”; ”Viaggio nella storia del vivaismo: una fonte di documentazione unica per non dimenticare”;”La produzione in cornice: Fatti non foste per essere rimirati”; ”C’era una volta il paesaggio si racconta”; “Vestire il paesaggio in rassegna, La Provincia di Pistoia e il Distretto d’Europa”: ecco i titoli degli allestimenti proposti, che accompagneranno il visitatore in questo percorso fra verde e storia.
Promosso e organizzato da Provincia di Pistoia e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, con il contributo di Regione Toscana, Camera di Commercio di Pistoia, Vetrina Toscana e Pistoia Futura, il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, IFPRA Europe, Comuni di Pistoia, Montale, Montecatini, Quarrata, Uzzano e Pieve a Nievole, la partnership di Associazione Vivaisti Pistoiesi e Distretto Vivaistico Ornamentale Pistoiese e la  collaborazione di Associazione Nazionale Direttori e Tecnici Pubblici Giardini e Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, “Vestire il Paesaggio”  edizione 2013 si è svolto a Pistoia dal 26 al 28 giugno scorsi, con un grande successo di partecipazione: tre giornate dedicate al verde e al paesaggio, convegni, tavole rotonde, visite ai vivai e alle bellezze paesaggistiche del territorio, 50 relatori nazionali e internazionali e la presenza della stampa specializzata italiana ed estera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *